Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Carrello

Il carrello è vuoto

Totale

€ 0,00
Vai allo Shop Online

Calendario delle semine ortaggi e fiori da coltivare durante l'anno

Calendario delle semine ortaggi e fiori da coltivare durante l'anno

Che cos'è il calendario delle semine

Molto spesso non si sa quale possa essere il giusto periodo per seminare gli ortaggi ed avere un cospicuo raccolto. Il metodo del calendario delle semine riprende alcune delle usanze greche del V secolo a.C.; una di queste è sicuramente quella dei fasti. I fasti erano delle tavole di legno sulle quali c'erano scritti i dies fasti e i dies nefasti, ovvero i giorni propizi e quelli sbagliati per la semina.

Il calendario in questione si basa su alcuni studi astronomici e sulla luna. In particolar modo, secondo questi studi, è la luna ad influire sulle coltivazioni: quando si ha la luna ascendente si ha un vero e proprio risveglio della natura, proprio come una vera e propria primavera; quando la luna è decrescente si parla di autunno lunare poiché i ritmi vitali si acquietano; quando si ha la luna crescente, o luna nuova, i ritmi vitali riprendono il loro corso ma molto lentamente; infine quando si ha la luna calante, o luna vecchia, essa rallenta il processo evolutivo di una pianta ma ne rafforza le difese contro genti esterni che potrebbero risultare dannosi.

Oggi però, a causa dei continui mutamenti climatici, la situazione potrebbe essere diversa e quindi è necessario avere un po' di esperienza nel campo dell'agricoltura.

Indicazioni del calendario delle semine

Il calendario delle semine generalmente fornisce delle informazioni relative al periodo annuale nel quale è meglio coltivare un prodotto piuttosto che l'altro. Naturalmente però tutte le informazioni sono indicative e si riferiscono ad un clima particolarmente mite, tipico delle regioni settentrionali dell'Italia. In caso di luna particolare la semina va anticipata o posticipata.

Ci sono diverse tecniche di semina: la prima è la semina diretta in campo, detta anche per trapianto, nella quale l'ortaggio va piantato direttamente nel terreno, che deve essere nelle condizioni adatte, riscontrabili per lo più nei mesi primaverili.

Per quanto riguarda la semina a dimora si parla di un tipo di semina nel quale il seme, e la pianta che poi nascerà, non dovranno essere sottoposti a trapianto e arresteranno proprio dove sono stati seminati. Il trapianto in campo, invece, consiste nel prendere una piantina, acquistandola in un vivaio o coltivandola precedentemente da un seme, e trapiantare questa nell'orto così com'è.

Quando e come coltivare alcuni degli ortaggi con calendario delle semine

Il calendario delle semine prevede una procedura diversa per le diverse tipologie di ortaggio che si vogliono coltivare. Ad esempio l'aglio è un ortaggio che va piantato nel periodo di ottobre fino a dicembre e va trapiantato in campo; le angurie invece hanno diverse tipologie di semina perché dipendo dell'ambiente in cui questa viene. Se l'ambiente è riscaldato, come una serra calda, la semina va effettuata nel mese di marzo ho anche a febbraio; se, invece, la semina avviene in un ambiente protetto, cioè una serra fredda, è necessario aspettare fine marzo - inizio aprile. Gli asparagi, invece, vanno seminati da marzo a maggio direttamente a dimora. Anche le barbabietole vanno seminate direttamente a dimora e possono essere coltivate in diversi periodi dell'anno, nei mesi che vanno da febbraio a maggio e da luglio ad agosto. La fine del basilico invece è in semenzaio e può essere eseguita sia in ambiente riscaldato, da febbraio a marzo, e sia in un ambiente protetto, da marzo ad aprile. Inoltre il basilico può essere anche seminato nell'orto di casa da maggio a giugno. I carciofi hanno varie tipologie di semina: essi possono essere seminati in semenzaio in un ambiente riscaldato, a febbraio, in un semenzaio all'aperto, a marzo, direttamente a dimora, da aprile a maggio e con trapianto in campo da luglio ad agosto. La semina delle carote avviene generalmente a dimora da febbraio a giugno e anche da agosto a settembre. Anche le fragole hanno diverse tipologie di semina: esse possono essere coltivate in semenzaio in un ambiente riscaldato da febbraio a marzo, in semenzaio protetto dalla fine di marzo e tramite trapianto in campo da settembre a febbraio.

Se vuoi portare sempre con te un manuale tascabile sulla semina e la coltivazione, scarica qui le comode guide pratiche di Sgaravatti.

chiudi X
In omaggio con il tuo ordine
chiudi X
In omaggio con il tuo ordine