Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Carrello

Il carrello è vuoto

Totale

€ 0,00
Vai allo Shop Online

Semi di zucca: caratteristiche e benefici di questa varietà da Orto

Semi di zucca: caratteristiche e benefici di questa varietà da Orto

Non solo per Halloween

L'idea comune vuole che la frutta sia dolce e la verdura non debba esserlo. Così, alcuni non sopportano il gusto delle zucche perché considerato strano rispetto al tipo di cibo, mentre naturalmente è proprio questo a rendere tanto particolari questi vegetali e a costituirne l'attrattiva. Infatti, il loro alto contenuto di zucchero e la loro consistenza particolare ne fanno ingredienti perfetti per contorni e piatti salati ma anche per ricette dolci. I semi di zucca inoltre si possono usare come snack da sgranocchiare, li potete offrire come cibo a cavie e uccelli, o addirittura utilizzare come materiale decorativo per vari piccoli lavori di fai-da-te creativo.

Di zucche ce ne sono tanti tipi e la quantità di polpa ricavabile da ciascuno di questi frutti è alta. Chi ha un orto dovrà solo decidere quale varietà preferisce e - in caso di molto spazio - se impiegare anche semi di zucca di tipo ornamentale, che danno frutti non commestibili ma duraturi e dai colori vivaci, in modo da creare dei centrotavola per il periodo natalizio, in cui le zucche sostituiscono i fiori. In questo modo potrete avere colore anche durante l'inverno.

Tipi di zucca e alcuni utilizzi

La parte commestibile è comunemente giallo carico, arancione o bianca (nella cosiddetta zucca siamese o dei sette anni), e dai semi della zucca coltivata per uso alimentare si ottiene un frutto di dimensioni fra il medio e il grande, la cui polpa si consuma cotta in forno o al vapore, variamente preparata per realizzare minestre, dolci, risotti e come ripieno dei tortelli tipici di Mantova.

Le zucche appartengono alla famiglia delle Cucurbitacee (la stessa di meloni, cocomeri e cetrioli) e la loro forma può variare moltissimo. Così, si va da quella a scorza arancione della lanterna mostruosa usata per la festa di Halloween (chiamata Jack-o'-lantern, da esemplari di Cucurbita maxima), a quella più tondeggiante e dalla scorza verde scuro comunemente venduta in autunno, alle zucche "a trombetta" che si ritorcono su se stesse, a quelle piuttosto piccole, bitorzolute e di vari colori usate per decorare.

I semi di zucca del tipo usato come snack sono appiattiti, a volte usati al posto di quelli di girasole, a forma di mandorla, lunghi circa 2 centimetri e di colore chiaro; vengono salati in superficie e possiedono un alto contenuto di arginina, un aminoacido che concorre al buon mantenimento del tessuto muscolare.

Caratteristiche nutrizionali e ricette

Pare incredibile ma dai semi di zucca - che in fondo non sono poi così grossi - si sviluppa un frutto centinaia di volte più voluminoso e pesante, ricco di vitamina A e di beta-carotene (fornisce il 20% del fabbisogno quotidiano), con un modesto contenuto di vitamina C e diffuso nella cucina di ogni parte del mondo.

La zucca è poco calorica e composta d'acqua per oltre il 90%; gli esemplari piccoli e ancora acerbi possono essere utilizzati come le zucchine, e tutte le parti della pianta sono commestibili; nella tarda primavera si raccolgono i fiori di zucca (o di zucchina) da destinare alla frittura in pastella, da soli o dopo averli riempiti di un composto di verdure o tonno.

Negli Stati Uniti la "Pumpkin Pie" o torta di zucca è un piatto tradizionale della festa del Ringraziamento di fine Ottobre; in una ideale versione italiana, la base di pasta sfoglia si può riempire con della zucca cotta e insaporita dall'aggiunta di zenzero in polvere, oppure da aghi di rosmarino e noce moscata. Oppure, si può usare per preparare anche in casa dei tortelli arricchiti di pinoli e conditi semplicemente con del burro alla salvia o magari del pesto. Con i semi di zucca si può preparare del pane integrandoli nell'impasto, o anche delle barrette energetiche con zucchero, miele e altri tipi di semi oppure uno spezzatino di pollo dal sapore mediorientale, che contenga anche polpa di zucca, uvetta, mandorle e menta.

Curiosità e altri impieghi

In Giappone, alcuni rari artigiani tuttora scavano la polpa e fanno asciugare la spessa e robusta scorza di alcune grosse zucche, ricavandone contenitori chiamati "fukabe", ecologici e pratici allo stesso tempo.

Oltre che negli Stati Uniti, l'usanza di intagliare le zucche in forme spettrali e di usarle come lanterne si trovava in Italia in varie regioni e almeno fino a qualche decennio fa.

I semi di zucca fatti essiccare, colorati o lasciati al naturale, possono essere utilizzati come elementi decorativi in oggetti come rubriche, quaderni, biglietti e altro realizzati con le tecniche del cartonnage e del découpage.

chiudi X
In omaggio con il tuo ordine
chiudi X
In omaggio con il tuo ordine